I più famosi testi di Anna Frank: classifica

La Rivista dei Libri ha preparato per voi la classifica dei più venduti libri di Anna Frank in assoluto.

Questa selezione si basa sui testi di Anna Frank più venduti su Amazon nell’ ultima settimana.

🏆Migliori libri di libri di Anna Frank: classifica dei più venduti

Diario. Con Segnalibro

Diario. Con Segnalibro
744 Recensioni

  • Frank, Anne (Author)

Diario

Diario
454 Recensioni

  • Frank, Anne (Author)

Diario. Le stesure originali

Diario. Le stesure originali
181 Recensioni

  • Frank, Anne (Author)

Diario. Ediz. integrale

Diario. Ediz. integrale
484 Recensioni

  • Frank, Anne (Author)

Il diario di Anne Frank. Con audiolibro

Il diario di Anne Frank. Con audiolibro
19 Recensioni

  • Scataglini, Carlo (Author)

🏷️💲Libri di Anna Frank in promozione

Testi di Anna Frank in offerta:

Diario. Le stesure originali

Diario. Le stesure originali
181 Recensioni

  • Frank, Anne (Author)

Diario. Con Segnalibro

Diario. Con Segnalibro
744 Recensioni

  • Frank, Anne (Author)

Diario

Diario
454 Recensioni

  • Frank, Anne (Author)

🥇Miglior libro di Anna Frank: bestseller in assoluto

Selezionare il Miglior libro di Anna Frank potrebbe essere più difficile di quanto si pensi. Nonostante ciò, in base al nostro parere abbiamo selezionato quello che per il nostro punto di vista Diario. Con Segnalibro al prezzo di 4,65 EUR è il migliore libro di Anna Frank disponibile online:

Votazione finale: 4.7

Offerta 5%Il migliore
Diario. Con Segnalibro
744 Recensioni

Diario. Con Segnalibro

  • Frank, Anne (Author)

Ci auguriamo che la nostra selezione vi sia stata utile. Se vi è piaciuta aiutaci pubblicizzando questo post sui social.

Scopri i migliori testi grazie ai consigli de “La Rivista dei Libri”.

Per approfondire Anna Frank

Annelies Marie Frank, detta Anne (pronuncia olandese: [ʔɑnəˈlis maːˈri ˈʔɑnə ˈfrɑŋk], tedesca: [ʔanəliːs maˈʁiː ˈʔanə ˈfʁaŋk];

ascolta[?·info]), chiamata Anna Frank in italiano (Francoforte sul Meno, 12 giugno 1929 – Bergen-Belsen, febbraio o marzo 1945), è stata una giovane ebrea tedesca, divenuta un simbolo della Shoah per il suo diario, scritto nel periodo in cui lei e la sua famiglia si nascondevano dai nazisti, e per la sua tragica morte nel campo di concentramento di Bergen-Belsen.

Visse gran parte della sua vita ad Amsterdam, nei Paesi Bassi, dove la famiglia si era rifugiata dopo l’ascesa al potere dei nazisti in Germania. Fu privata della cittadinanza tedesca nel 1935, divenendo così apolide, e nel proprio diario scrisse che ormai si sentiva olandese e che dopo la guerra avrebbe voluto ottenere la cittadinanza dei Paesi Bassi, Paese nel quale era cresciuta.

 

Altri autori

Ultimo aggiornamento 2021-04-13 at 20:55 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API