I più famosi testi di George Eliot: classifica

La Rivista dei Libri ha elaborato per voi la selezione dei migliori libri di George Eliot in assoluto.

Questa classifica si basa sui libri di George Eliot più venduti sul mercato nell’ ultimo mese.

🏆Migliori libri di libri di George Eliot: ecco la classifica

Middlemarch

Middlemarch
100 Recensioni

  • Eliot, George (Author)

Daniel Deronda

Daniel Deronda
179 Recensioni

  • Eliot, George (Author)

Il mulino sulla Floss

Il mulino sulla Floss
32 Recensioni

  • Eliot, George (Author)

Romola. Ediz. integrale

Romola. Ediz. integrale
6 Recensioni

  • Eliot, George (Author)

Silas Marner

Silas Marner
12 Recensioni

  • Eliot, George (Author)

🏷️💲Libri di George Eliot in sconto

Libri di George Eliot in promozione:

Daniel Deronda

Daniel Deronda
179 Recensioni

  • Eliot, George (Author)

Il mulino sulla Floss

Il mulino sulla Floss
32 Recensioni

  • Eliot, George (Author)

Middlemarch

Middlemarch
100 Recensioni

  • Eliot, George (Author)

🥇Il miglior libro di George Eliot

Scegliere il Miglior libro di George Eliot potrebbe essere più difficile di quanto apparia. Nonostante ciò, in base al nostro giudizio abbiamo selezionato quello che per noi Il mulino sulla Floss al prezzo di 10,45 EUR risulta il migliore libro di George Eliot disponibile online:

Votazione finale: 4.1

Offerta 5%Il migliore
Il mulino sulla Floss
32 Recensioni

Il mulino sulla Floss

  • Eliot, George (Author)

Ci auguriamo che la nostra classifica vi sia risultata utile. Se vi è piaciuta aiutaci condividendo questo articolo sui social.

Scopri i migliori libri grazie ai consigli de “La Rivista dei Libri”.

Per approfondire George Eliot

George Eliot, pseudonimo di Mary Anne (Marian) Evans coniugata Cross (Arbury, 22 novembre 1819 – Londra, 22 dicembre 1880), è stata una scrittrice britannica, una delle più importanti dell’età vittoriana.

Mary Anne Evans usò uno pseudonimo maschile a partire dalla sua prima opera narrativa, Scenes of Clerical Life, come era comune a quel tempo per le scrittrici (per esempio, le sorelle Brontë). Lo fece per due ragioni: da un lato, come disse lei stessa, per essere presa sul serio ed evitare che i suoi romanzi fossero letti col preconcetto che si trattasse di sola letteratura “per signore”, e quindi minore, non comparabile alla grande letteratura; dall’altro lato desiderava tenere le sue opere al riparo del pregiudizio sociale che la colpiva in quanto compagna di un uomo sposato, il filosofo e critico George Henry Lewes, con il quale visse vent’anni. Fu solo dopo aver raggiunto una certa fama come romanziera che si fece avanti per rivendicare le proprie opere, con lo scandalo di molti lettori; e nonostante il successo, le occorse ancora molto tempo per essere accettata nella buona società. Continuò sempre comunque ad usare lo pseudonimo con cui era diventata celebre.

I suoi romanzi sono ambientati prevalentemente in Gran Bretagna e sono famosi per lo stile realista e l’approfondimento psicologico dei personaggi.

 

Leggi anche

Ultimo aggiornamento 2021-09-12 at 23:41 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API