I 5 migliori libri di Winston Churchill di sempre

La Rivista dei Libri ha elaborato la selezione dei più famosi libri di Winston Churchill in assoluto.

Questa selezione si basa sui libri di Winston Churchill più venduti su Amazon nell’ ultimo mese.

🏆Migliori libri di libri di Winston Churchill: ecco la classifica dei bestseller

Lacrime, sudore e sangue. I più bei discorsi sulla forza di resistere

Lacrime, sudore e sangue. I più bei discorsi sulla forza di resistere
1 Recensioni

  • Churchill, Winston (Author)

Churchill: Walking with Destiny

Churchill: Walking with Destiny
3.000 Recensioni

  • Roberts, Andrew (Author)

Churchill: The Power of Words

Churchill: The Power of Words
380 Recensioni

  • Churchill, Winston (Author)

Churchill. La biografia

Churchill. La biografia
52 Recensioni

  • Roberts, Andrew (Author)

The Allies: Roosevelt, Churchill, Stalin, and the Unlikely Alliance That Won World War II

The Allies: Roosevelt, Churchill, Stalin, and the Unlikely Alliance That Won World War II
147 Recensioni

  • Groom, Winston (Author)

🏷️💲Libri di Winston Churchill in sconto

Testi di Winston Churchill in sconto:

Lacrime, sudore e sangue. I più bei discorsi sulla forza di resistere

Lacrime, sudore e sangue. I più bei discorsi sulla forza di resistere
1 Recensioni

  • Churchill, Winston (Author)

Churchill. La biografia

Churchill. La biografia
52 Recensioni

  • Roberts, Andrew (Author)

Churchill: The Power of Words

Churchill: The Power of Words
380 Recensioni

  • Churchill, Winston (Author)

🥇Il miglior libro di Winston Churchill: la nostra scelta

Selezionare il Miglior libro di Winston Churchill può essere più complicato di quanto si creda. Nonostante ciò, in base al nostro giudizio abbiamo selezionato quello che secondo la nostra opinione Churchill. La biografia al prezzo di 43,70 EUR risulta il migliore libro di Winston Churchill presente in vendita:

Votazione finale: 4.6

Il migliore
Churchill. La biografia
52 Recensioni

Churchill. La biografia

  • Roberts, Andrew (Author)

Speriamo che la nostra selezione vi sia risultata utile. Se è cosi aiutaci pubblicizzando questo post sui social.

Scopri i migliori libri grazie alle classifiche de “La Rivista dei Libri”.

Approfondimento su Winston Churchill

Sir Winston Leonard Spencer Churchill (Woodstock, 30 novembre 1874 – Londra, 24 gennaio 1965) è stato un politico, storico, giornalista e militare britannico.

È stato Primo ministro del Regno Unito dal 1940 al 1945 e nuovamente dal 1951 al 1955. È stato inoltre membro del Parlamento dal 1900 al 1922 e dal 1924 al 1964, rappresentando nel corso della sua carriera cinque diversi collegi. Come Primo ministro, è noto per aver guidato il Regno Unito alla vittoria nella seconda guerra mondiale; fu anche leader del Partito Conservatore per quindici anni, dal 1940 al 1955.

Churchill nacque in una famiglia aristocratica, figlio di Lord Randolph Churchill, importante statista conservatore; arruolatosi nell’esercito britannico, combatté in India, nella guerra mahdista in Sudan e nella seconda guerra boera, ottenendo fama per le sue corrispondenze giornalistiche e per i libri di memorie sulle campagne a cui aveva preso parte. Entrato in politica agli inizi del XX secolo, ricoprì incarichi ministeriali nel governo liberale presieduto da Herbert Henry Asquith e, insieme con il cancelliere dello Scacchiere David Lloyd George, svolse un’intensa attività riformatrice in campo sociale. Nominato primo lord dell’ammiragliato, dopo lo scoppio della prima guerra mondiale dovette abbandonare il governo in seguito all’esito fallimentare della campagna di Gallipoli, della quale era stato uno dei promotori; nel 1916, caduto Asquith, Churchill tornò a importanti incarichi di governo nel nuovo gabinetto di David Lloyd George. Dopo la guerra ottenne la carica di cancelliere dello Scacchiere del nuovo governo presieduto da Stanley Baldwin (1924-1929) e si fece promotore di una politica deflazionistica, restaurando la parità aurea della sterlina ai livelli pre-bellici.

Escluso da incarichi governativi durante gli anni ’30 del Novecento, Churchill divenne una delle voci più critiche verso la Germania nazista, guidando la campagna per il riarmo. Allo scoppio della seconda guerra mondiale divenne nuovamente primo lord dell’ammiragliato, ma in seguito alle dimissioni di Neville Chamberlain nel maggio 1940 venne nominato Primo ministro. I suoi discorsi e trasmissioni radiofoniche furono decisivi nel sostenere la resistenza del Regno Unito, specialmente nel difficile biennio 1940-1941 quando il Commonwealth e l’Impero britannico si trovarono a fronteggiare da soli la minaccia nazista. Churchill guidò poi il Regno Unito durante l’intero conflitto e nei mesi successivi alla resa tedesca.

In seguito alla sconfitta dei conservatori nelle elezioni del 1945, Churchill divenne leader dell’opposizione mantenendo un grande prestigio internazionale; nel 1946 pronunciò a Fulton il famoso discorso sulla “cortina di ferro” che convenzionalmente segna l’avvio della guerra fredda. Rieletto Primo ministro nel 1951, il suo secondo mandato fu dominato da questioni di politica estera come l’insurrezione comunista in Malaysia, la rivolta dei Mau-Mau in Kenya, la guerra di Corea e il colpo di Stato iraniano del 1953. Churchill si dimise dalla carica nel 1955, rimanendo comunque parlamentare fino al 1964. Alla sua morte la regina Elisabetta gli concesse gli onori del funerale di stato, al quale parteciparono un gran numero di statisti.

Per l’attività di storico e scrittore portata avanti durante tutta la vita ricevette anche il premio Nobel per la letteratura nel 1953. Protagonista di primo piano delle vicende politiche britanniche e internazionali per oltre cinquant’anni, Churchill è tra le figure politiche più significative del XX secolo. La sua memoria rimane oggetto di elogi e critiche e il dibattito intorno alla sua complessa eredità resta acceso.

 

Libri interessanti

Ultimo aggiornamento 2021-07-26 at 22:11 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API